Cosa fare alle isole Eolie

Cosa fare alle Isole Eolie? La risposta è semplice.. Queste isole infatti tra mare, natura, spiagge, storia, cultura, eccellenze gastronomiche vi regaleranno un mix di emozioni, sapori, odori e colori che esalteranno i vostri sensi regalandovi giorni da sogno. Che siate buoni camminatori, amanti della natura in tutte le sue sfaccettature, curiosi e appassionati di archeologia e tradizioni o semplicemente in cerca di riposo lontano dal caos della città…questo è il posto che fa per voi! Sette isole capaci di soddisfare le esigenze di qualsiasi tipologia di turista, un angolo di paradiso nel cuore del Mediterraneo.

Ecco che allora vi proponiamo e consigliamo dieci cose da fare e vedere assolutamente visitando le Isole Eolie:

 

1) Scalata sullo Stromboli, il vulcano chiamato dagli isolani “Iddu” ovvero Lui, un’isola che vi conquisterà con i suoi colori, profumi, suoni. Un’esplosione di adrenalina vi pervaderà, vi troverete in un luogo in cui la natura esprime il massimo della sua forza e regala il meglio di sé. Quest’isola in cui non vi è illuminazione nelle strade, vi darà inoltre l’occasione di notte, di ammirare un cielo stellato difficile da dimenticare. Sarete i benvenuti a Stromboli: la nera, la selvaggia, la maestosa!

Eruzione Stromboli

2) Scalata al cratere di Vulcano, fucina di Efesto, dio del fuoco e fabbro degli dei. Camminerete tra le fumarole e l’odore intenso dello zolfo, una scalata non eccessivamente impegnativa, e quando giungerete in cima avrete davanti ai vostri occhi uno scenario dantesco ed un panorama che vi consentirà di ammirare tutte le isole dell’arcipelago.

Cratere Vulcano

3) Degustazione nell’isola di Salina della malvasia, il nettare degli dei, un vino liquoroso dal colore ambrato, un dolce momento per gustare uno dei prodotti tipici più famosi delle Isole Eolie. Assaporare quest’ottimo vino comodamente seduti nel terrazzino di una tipica casa eoliana, magari dopo aver scalato il monte Fossa delle Felci, definito il tetto delle Eolie, (la vetta più alta dell’arcipelago). Ascoltare da chi la produce, come nasce e come viene sapientemente prodotta la malvasia, visitando una delle cantine più famose di quest’isola incantevole definita “La Verde”.

Malvasia di Salina

4) Visita al museo archeologico di Lipari “Luigi Bernabò Brea”, dove potrete conoscere la storia dell’arcipelago nonché le innumerevoli culture che qui si susseguirono. Uno scrigno di tesori che non vi deluderà. Situato nell’acropoli, denominata il castello, scoprirete inoltre l’antico cuore pulsante dell’isola, una rocca fortificata nella quale vissero popolazioni del neolitico, dell’età del bronzo e dell’età ellenistica. Qui si trova inoltre la Cattedrale dedicata al patrono San Bartolomeo, protettore amato e venerato dagli isolani. Un affascinante tuffo nel passato per scoprire le tradizioni e gli stili di vita di un tempo.

Museo archeologico Lipari

5) Un bagno nella splendida Calajunco a Panarea, una meravigliosa insenatura tra pareti rocciose, una spiaggia raggiungibile anche via terra, percorrendo un sentiero. Vi accoglieranno un mare cristallino dalle innumerevoli sfumature verdi, turchesi e blu ed un panorama incantevole. Il posto ideale per regalarsi un momento di relax e crogiolarsi al sole e magari verso sera “tuffarsi” nella movida dell’isola, definita, non a caso,  la più mondana dell’arcipelago.

Panarea baia di Calajunco

6) Giro in barca dell’isola di Filicudi, la quinta isola dell’arcipelago  in ordine di grandezza, un giro che vi consentirà di fare un bagno nei pressi del faraglione la Canna, ciò che rimane di un antico edificio vulcanico, che rappresenta l’ultima manifestazione eruttiva dell’isola. Sarà possibile inoltre effettuare un tuffo nei pressi della grotta del Bue marino, la più grande e suggestiva tra quelle che si trovano disseminate lungo le coste eoliane, un luogo che incanta e che colpisce per i giochi di rifrazione delle luci che regalano al mare mille sfumature.

Filicudi grotta del bue marino

7) Passeggiata nella piccola Alicudi, tra casette bianche, asini e colori meravigliosi, un luogo in cui il tempo sembra essersi fermato e dove alcuni degli abitanti hanno deciso di trasferirsi per evadere dal caos e dallo stress cittadino. Un angolo di paradiso in cui regnano pace e tranquillità, dove sarà possibile ascoltare e godersi esclusivamente i suoni della natura e andare alla scoperta del silenzio!

Alicudi natura e tranquillità

8) Un bagno a Salina nella celebre spiaggia de “Il Postino” nella località di Pollara, una insenatura chiusa da una parete a strapiombo che la rende una delle più belle delle Eolie, andarci al tramonto vi regalerà uno scenario mozzafiato. Potrete inoltre visitare la casa in stile eoliano nella quale sono state girate le scene del film.

Spiaggia di Pollara a Salina

9) Bagno nei fanghi dell’isola di Vulcano, esempio di un’attività vulcanica ancora presente. Potrete immergervi all’interno di questo caldo laghetto naturale e cospargervi di fanghi che porteranno beneficio alla vostra pelle. Se cercate benessere e relax questo sarà il posto che fa per voi. Subito dopo, per risciacquarsi, niente di meglio di un tuffo in mare nel punto in cui l’acqua raggiunge temperature elevate, una gradevole sensazione di benessere e ristoro.

Fanghi naturali isola di Vulcano

10) Una passeggiata nella zona di Caolino a Lipari, un paesaggio modellato dal vento e dalla pioggia che vi darà la sensazione di trovarvi all’interno di un canyon. Il rosso ed il giallo della roccia, le fumarole, ultimo segno dell’attività vulcanica un tempo presente nell’isola. Un panorama che rimarrà indelebile nella vostra memoria. Lipari, la maggiore dell’arcipelago eoliano non finirà di stupirvi poiché ad ogni angolo regala scorci suggestivi ed indimenticabili, nonché tante e tante altre cose da poter fare…

Il Caolino di Lipari

E quando si concluderà il vostro viaggio…i vostri occhi, la vostra mente custodiranno le immagini, le sensazioni, le emozioni che queste isole vi avranno regalato. Avrete voglia di ritornare al più presto, perché in fondo queste dieci cose da fare non sono altro che un assaggio di tutto ciò che ancora potrete godervi e che  vi offriranno  queste isole.

"...Immerse nell'incantevole mare di Sicilia, queste piccole isole in modo singolare catturarono l'animo mio, sia che mi apparissero durante le raffiche tempestose, sia le contemplassi disseminate di vigneti nell'estate, somiglianti a smeraldi in un mare di zaffiri.."

Arciduca Luigi Salvatore d'Austria

 

Contattaci per scegliere la soluzione su misura per te o guarda le nostre proposte.