Isole Eolie: sette sorelle, un mare di emozioni

Le isole Eolie, un arcipelago di origine vulcanica in cui storia e cultura si intrecciano con una natura lussureggiante. Devono il loro nome ad Eolo, signore dei venti, che secondo Omero aveva qui il suo regno. Sette isole: Lipari, Salina, Vulcano, Stromboli, Panarea, Filicudi e Alicuidi, ognuna con la sua "identità", immerse nel blu profondo del Mar Tirreno. “Isole vaganti”  forgiate dalle numerose eruzioni vulcaniche che si sono succedute per millenni, modellate dal vento e dal mare; e proprio attraverso questo mare leggendario sono approdati alle Eolie numerosi popoli e ognuno di loro ha lasciato in eredità qualcosa ancora oggi presente nella cultura e nelle tradizioni degli isolani.

Dal 2000 sono state riconosciute bene naturalistico di grande importanza per le peculiari attività, Vulcaniana e Stromboliana, dei due vulcani ancora attivi sulle rispettive isole e quindi inserite nella lista dei siti patrimonio mondiale dell'umanità dell'UNESCO.

Un territorio ed un popolo capaci di accontentare qualsiasi tipo di viaggiatore, da chi cerca solo un po’ di tranquillità e relax approfittando del mare cristallino che ci circonda per una vacanza indimenticabile, a chi più “avventuroso” ha voglia di conoscere le isole percorrendole all'interno attraverso splendide passeggiate e magari raggiungendo la cima dei vulcani per ammirare uno spettacolo unico; senza dimenticare i numerosi siti archeologici sparsi sulle isole e la ricca collezione del Museo Archeologico Eoliano, ospitato all'interno dell’antico Castello di Lipari, uno dei più importanti musei d'Europa racconta una storia iniziata nel IV millennio A.C..